PUNTO 1-Carige, mandato a banche per covered bond - Ifr

mercoledì 16 ottobre 2013 16:52
 

(Aggiungi dettagli, backgound e commenti banker)

LONDRA, 16 ottobre (Reuters) - Carige proverà ad affacciarsi sul mercato obbligazionario con la prima emissione dopo oltre due anni sfruttando la crescente richiesta di titoli italiani in un momento particolarmente delicato per l'istituto ligure.

Secondo Ifr, servizio online di Reuters, l'emittente ha dato mandato a Barclays, Deutsche Bank, Natixis, Rbi, Rbs, Ubs e Unicredit per il lancio di un covered bond in euro benchmark size e con una durata di medio termine.

Il lancio, soggetto alle condizioni di mercato, è atteso a breve.

Carige ha un rating Baa1/BBB+ da parte di Moody's e Fitch per le obbligazioni bancarie garantite e di B2/B+ sul senior.

Lo scorso settembre Moody's ha tagliato il rating senior della banca genovese a B2 da Ba2 chiamando in causa l'indebolimento della qualità dell'attivo, le prospettive negative sulla redditività, i cambiamenti nella governance e gli accresciuti rischi di esecuzione della ripatrimonializzazione chiesta dalla Banca d'Italia.

Circa una settimana dopo, il rating sul covered bond è stato messo sotto osservazione per un possibile downgrade.

Carige, che a fine mese scorso ha nominato un nuovo Cda e un nuovo presidente al posto dello storico numero uno Giovanni Berneschi, deve presentare un piano industriale entro fine ottobre ed effettuare entro l'anno la ripatrimonializzazione da 800 miloni di euro attraverso dismissioni e eventualmente un aumento di capitale. Inoltre, come richiesto dalla Vigilanza, deve nominare un amministratore delegato.

A complicare il quadro è il terremoto in corso in questi giorni ai vertici della Fondazione Carige, socio di riferimento dell'istituto con il 46,6% del capitale, e che potrebbe avere ripercussioni anche ai piani alti della banca e, in generale, al piano di rafforzamento patrimoniale.   Continua...