Usa, ultimi sforzi per cercare accordo su limiti a debito

mercoledì 16 ottobre 2013 07:56
 

WASHINGTON, 16 ottobre (Reuters) - Al Senato Usa si prepara l'ultimo round di trattative fra Democratici e Repubblicani per cercare un accordo sull'aumento dei limiti all'indebitamento federale che, se non venisse attuato, secondo il presidente Barak Obama potrebbe portare ad un default gli Stati Uniti e causare un dannoso rallentamento dell'economia mondiale.

Dopo una giornata di trattative stop and go, Democratici e Repubblicani sarebbero prossimi a raggiungere un accordo su una proposta che consentirebbe di elevare il tetto all'indebitamento e che potrebbe essere discussa oggi dal Senato, secondo quanto riferito da una fonte a Reuters.

L'incertezza sulla capacità del governo Usa di evitare il default ha spinto ieri Fitch ha annunciare che potrebbe tagliare il rating statunitense dall'attuale AAA.

Il dibattito sui limiti all'indebitamento è al centro dello scontro fra Democratici e Repubblicani sulla riforma sanitaria imposta dal presidente Obama.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia