Btp in rialzo dopo buona asta, migliora sovraperformance su Spagna

giovedì 10 ottobre 2013 17:37
 

MILANO, 10 ottobre (Reuters) - I Btp archivano in rialzo una
seduta posta nel bel mezzo della tornata d'aste di metà mese,
seduta che li ha visti sovraperformare su Germania e Spagna. 
    Già da ieri infatti il decennale di riferimento italiano
rende meno del corrispettivo spagnolo, mentre in seduta il
differenziale Italia/Germania è sceso fino a 243 punti base, ai
minimi dal 25 settembre, dopo aver toccato un massimo di 255
punti base. Attorno alla 17,30 si attesta a 246 punti base.
    "L'Italia sta facendo meglio della Spagna. Credo che le
ragioni ci siano, ma forse adesso lo spread sta crescendo un po'
troppo", dice un trader italiano.
   Attorno alle 17,30 il Bono benchmark decennale 
rende 4,350%, per uno spread Spagna/Italia a 16 punti base.
    D'altra parte le prospettive di un possibile avvio al
'tapering' da parte della Fed riduce l'appetibilità dei 'core',
restringendo quindi il differenziale con la Germania.
    Dalla pubblicazione dei verbali dell'ultima riunione Fomc è
emerso che la banca centrale Usa resta pronta ad avviare il
programma di 'tapering' e che il nulla di fatto del mese scorso
era stato votato a maggioranza con un limite molto stretto. 
    A ridurre l'avversione al rischio e a togliere quindi
investitori dai 'titoli rifugio' anche le attese schiarite sul
fronte Usa, nella speranza di un accordo fra le parti politiche
per risolvere il problema del bilancio. I Repubblicani alla
Camera stanno infatti valutando un aumento del tetto del debito
a breve termine senza condizioni, come richieste di riduzione
del deficit.
    "Gli investitori Usa stanno entrando lentamente e vendono
nella speranza di una qualche risoluzione... In mancanza di
altre significative notizie dall'Europa, stiamo semplicemente
seguendo i Treasuries. Siamo alla mercé delle notizie Usa" ha
detto un trader in riferimento ai Bund.
    
    BUONI COLLOCAMENTI ITALIA
    Questa buona performance dell'Italia ha luogo in coincidenza
con diversi collocamenti di titoli di Stato. 
    All'indomani del collocamento via sindacato del Btp a 7
anni, il Tesoro ha dato avvio alle regolari aste di metà mese
collocando stamane i previsti 8,5 miliardi di euro di Bot a 12
mesi contro titoli di pari durata in scadenza per 9,2 miliardi
. Il titolo ha visto in asta un rendimento allo 0,999%
dall'1,340% della precedente asta di metà settembre, portandosi
al minimo da giugno. Il bid-to-cover è risultato pari a 1,72, in
netto rialzo dal precedente 1,36.
    "Le aste di domani sono un'altra storia, con l'ammontare sul
3 anni che ha un certo peso. Stiamo a vedere, ma anche su domani
siamo ottimisti", dice Chiara Cremonesi di Unicredit.
    Il Tesoro offre domani da 4,5 a 6 miliardi di euro di Ccteu,
Btp a 3 e a 15 anni. Nello specifico, il Btp a 3 anni sarà
offerto per un ammontare fra i 3 e i 3,5 miliardi.    
 
============================= 17,30 ===========================
FUTURES BUND DICEMBRE       139,61   (-0,62)
FUTURES BTP DICEMBRE        112,62   (+0,30)  
BTP 2 ANNI (GIU 15)     102,572  (+0,050)  1,720%
BTP 10 ANNI (MAR 24)   101,762  (+0,292)  4,334% 
BTP 30 ANNI (SET 44)    96,221  (+0,304)  5,053% 
========================= SPREAD (PB)========================== 
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   85            84 
BTP/BUND 2 ANNI          154           158        
BTP/BUND 10 ANNI       246           254 
  livelli minimo/massimo            243,4-254,6  248,1-253,9   
BTP/BUND 30 ANNI       233           239
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   271,4         260,9  
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   61,9          72,2
============================================================== 
    
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia