PUNTO 1-Italia, calo inatteso produzione agosto segnala fatica ripresa

giovedì 10 ottobre 2013 13:06
 

* Produzione industriale -0,3% su mese, -4,6& su anno (consenus +0,7%, -4,3%

* Cautela per volatilità estiva, da dettagli dati indicazioni positive

* Economisti confermano scenario sostanasiale stabilizzazione economia e mini ripresa a fine anno

di Elvira Pollina

MILANO, 10 ottobre (Reuters) - Il calo inatteso della produzione industriale del mese di agosto non dovrebbe compromettere lo scenario macroeconomico del governo che prevede una sostanziale stabilizzazione dell'economia italiana nel terzo trimestre e una mini-ripresa a fine anno.

Ma i numeri confermano la fatica dell'Italia, alle prese con una recessione che si prolunga da due anni, ad agganciare il recupero già in atto nelle principali economie dalla zona euro.

Secondo le cifre diffuse stamane da Istat, ad agosto la produzione industriale ha segnato una flessione congiunturale dello 0,3% che, sebbene migliore rispetto alla contrazione dell'1,1% di luglio, risulta ben inferiore alla mediana delle stime raccolte da Reuters tra gli economisti, convergenti su un rimbalzo dello 0,7%.

Peggiore delle attese anche il dato a perimetro annuo, con una flessione del 4,6% dopo il -4,3% di luglio, che nelle attese sarebbe dovuto rimanere invariato il mese successivo.

"Senza dubbio un dato deludente, ma direi che questo non compromette lo scenario di una stabilizzazione dell'economia tra giungo e settembre. Tutt'al più ridimensiona l'arrivo della ripresa già nel trimestre estivo", commenta Clemente De Lucia, economista di Bnp Paribas.   Continua...