Manovra, copertura da tagli spesa, vendita immobili - Saccomanni

mercoledì 9 ottobre 2013 21:11
 

ROMA, 9 ottobre (Reuters) - Tagli alle spese di Stato centrale ed enti territoriali per 1,1 miliardi e vendita alla Cassa depositi e prestiti di immobili pubblici con un valore pari a 500 milioni.

Sono queste le coperture che il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, ha indicato presentando la manovra per ridurre il rapporto deficit/Pil del 2013 al 3% dal 3,1% tendenziale.

"La copertura di 500 milioni viene dalla vendita di immobili che sono di proprietà del Demanio e che verranno venduti a Cdp o a un suo veicolo", ha detto l'ex direttore generale della Banca d'Italia illustrando il decreto legge approvato oggi dal Consiglio dei ministri.

Dalla nuova tornata di tagli "semi-lineari" saranno esclusi "sanità, istruzione, ricerca e sviluppo".

Il decreto stanzia 210 milioni per l'emergenza immigrazione ma non gli attesi 330 milioni per la cassa integrazione in deroga.

"Si è preferito mantenere il decreto circoscritto alla manovra di rientro. Noi adesso abbiamo l'appuntamento della Legge di Stabilità e in quella occasione c'è la possibilità di fare un decreto legge in parallelo nel quale possono essere affrontate altre questioni che potevano essere messe all'ordine del giorno di oggi", ha spiegato il ministro.

(Giuseppe Fonte, Roberto Landucci, Antonella Cinelli)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia