Manovra, Franceschini esclude aumento accise e acconti

mercoledì 9 ottobre 2013 13:35
 

ROMA, 9 ottobre (Reuters) - Non ci sarà "alcun aumento delle accise o altri prelievi fiscali" per dare copertura alla manovra di riduzione dell'indebitamento netto.

Lo assicura in una nota il ministro dei Rapporti con il Parlamento, Dario Franceschini.

"Chiedo davvero ai media di verificare le informazioni prima di far circolare notizie false che alimentano tensioni e preoccupazione tra le gente già in difficoltà. Non ci sarà alcun aumento delle accise o altri prelievi fiscali per coprire il rientro al 3% e le altre misure del decreto di oggi", dice il ministro nella nota.

La bozza del decreto aumenta di 6,5 centesimi al litro le accise su benzine e gasolio fino al 31 dicembre 2013 e di 3,3 centesimi "per l'anno 2014 e fino al 31 gennaio 2015". Il testo contiene anche l'aumento al 103 dal 101% degli acconti Ires e Irap di novembre sulle società di capitali.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia