Immobili, imminente autorizzazione Bankitalia a sgr Tesoro - fonte

venerdì 4 ottobre 2013 17:53
 

ROMA, 4 ottobre (Reuters) - È "imminente" la procedura con la quale la Banca d'Italia autorizzerà a operare Invimit, la società di gestione del risparmio istituita dal ministero dell'Economia per valorizzare e dismettere gli immobili pubblici.

Lo riferisce una fonte finanziaria ricordando che via Nazionale è chiamata a verificare il rispetto dei requisiti di "sana e prudente gestione", in base al Testo unico della finanza (Tuf).

Nata a a maggio, Invimit è presieduta da Vincenzo Fortunato, capo di gabinetto di Giulio Tremonti al Tesoro nei governi Berlusconi, mentre l'amministratore delegato è Elisabetta Spitz, in passato alla guida del Demanio.

Invimit ha presentato il suo piano triennale a Bankitalia il 6 agosto scorso. Formalmente via Nazionale ha 90 giorni per decidere.

Secondo quanto ha reso noto il Tesoro, la sgr riceverà una prima quota di risorse per il 2013 pari a 800 milioni dall'Inail. Anche l'Inps ha chiesto di essere coinvolto nella costituzione dei fondi immobiliari di Invimit.

Entro il 2013, inoltre, l'Agenzia del demanio trasferirà alla società un totale di 350 immobili del valore di 1,5 miliardi.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia