Borsa, banche forti su calo spread, intensi acquisti su Bper

venerdì 4 ottobre 2013 12:47
 

MILANO, 4 ottobre (Reuters) - Bancari in volata a Piazza Affari trascinati dal restringimento dello spread Btp-Bund e in generale da una situazione più distesa sul fronte politico interno con un governo la cui tenuta non sembra più in discussione.

Nel paniere principale della borsa milanese si distingue il particolare Pop Emilia che, intorno alle 12,30 segna un rialzo del 5,6% a 5,95 con volumi intensi (1,3 volte la media giornaliera) dopo un balzo di oltre il 7%.

Tutte le principali popolari sono in grande spolvero con Pop Milano a +4,4%, Ubi a +4% e Banco Popolare a 3,7%

Ben comprate anche Mediobanca, UniCredit e Intesa Sanpaolo con guadagni di oltre due punti percentuali in un settore bancario italiano che avanza del 2,6%.

Anche in Europa le banche sono gettonati con l'indice Stoxx settoriale a +0,7%.

Il differenziale di rendimento fra decennale italiano e tedesco è sceso ulteriomente sotto la soglia di 250 punti base, su livelli antecedenti le prime minacce di dimissioni del Pdl a metà della scorsa dettimana.

Ieri lo spread aveva chiuso a 256 punti base.

"La discesa dello spread sta aiutando tutto il settore bancario e all'interno di questo si riprendono in mano dei temi da qualche tempo trascurati come le popolari e soprattutto Bper", dice un trader.

Sull'istituto emiliano l'operatore indica, in particolare, "acquisti da parte di investitori esteri" anche se molti italiani "erano scarichi sul titolo".   Continua...