Debiti Pa, autorizzati 1,8 mld da anticipazione seconda tranche

giovedì 3 ottobre 2013 19:13
 

ROMA, 3 ottobre (Reuters) - Con la registrazione da parte della Corte dei conti del decreto che anticipa a quest'anno anche la seconda parte di pagamento dei debiti commerciali della Pa, sono stati autorizzati i primi 1,8 miliardi di questa trance da parte del Tesoro.

E' quanto si legge in un comunicato del ministero dell'Economia e delle finanze.

"Diventa operativa l'anticipazione al 2013 della seconda tranche di pagamenti dei debiti arretrati degli enti locali. E' stato infatti registrato dalla Corte dei Conti il decreto emanato dal ministero dell'Economia e delle Finanze che dispone l'erogazione agli enti locali già autorizzati di una cifra fino a 1,8 miliardi di euro inizialmente programmata per il 2014", si legge nella nota.

Il Tesoro ricorda che con questa tranche "complessivamente agli enti locali sono stati autorizzati pagamenti di debiti per 3,6 miliardi di euro. Il provvedimento rientra nella più ampia operazione che prevede l'anticipazione al 2013 di complessivi 7,2 miliardi di euro in favore di enti locali e Regioni".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia