Btp consolidano posizioni dopo recente volatilità, spread a 254 pb

giovedì 3 ottobre 2013 13:27
 

MILANO, 3 ottobre (Reuters) - Il mercato obbligazionario
italiano prende finalmente fiato dopo una settimana di passione
e di inquietudine tra timori di crisi politiche ed elezioni
anticipate. Il voto di fiducia al governo Letta da entrambi i
rami del Parlamento, ma soprattutto l'emergere di una 'nuova
maggioranza' hanno offerto agli investitori il sentore -
decisamente nuovo per l'Italia - che il governo posaa godere di
una stabilità un po' più lunga della media. 
    Le quotazioni sono leggermente cedenti, ma sostanzialmente
sulle stesse posizioni di ieri, quando avevano fatto molta
strada, recuperando sostazialmente i livelli di metà della
scorsa settimana, quando vi erano state le prime minaccce di
dimissioni di esponenti del Pdl. 
    "Oggi è una giornata interlocutoria, dopo l'attività estrema
che abbiamo visto nell'ultima settimana, ma soprattutto da
lunedì, oggi si scambia pochissimo, si aggiustano le posizioni,
si ragiona sul futuro" dice un dealer.   
    Su piattaforma Tradeweb il differenziale di rendimento tra
Btp e Bund decennali a metà seduta quota 254 punti base dai 260
punti base della chiusura di ieri. Solo lunedì mattina aveva
toccato un picco a 305 punti base. 
    Il riferimento è con i livelli della scorsa settimana,
quando però lo spread veniva calcolato ancora sul 'vecchio'
benchmark italiano maggio 2023 : in questo caso
lo spread è a 246 punti base. 
    Il rendimento del Btp decennale marzo 2024 è stamane a 4,38%
da 4,37% della chiusura di ieri, quello del Btp maggio 2023 è a
4,24%. Quest'ultimo titolo - proprio per la sua scadenza - viene
utilizzato dagli operatori anche per il raffronto con la Spagna,
il cui decennale benchmark, ottobre 2023, quota stamane un
rendimento del 4,28%: in questo caso dunque l'Italia è tornata a
rendere meno della Spagna.     
    Stabile anche l'inclinazione della curva rispetto a ieri,
quando si era completata la maggior parte del movimento che
aveva visto un nettissimo recupero del tratto a brevissimo.  
    Il titolo a due anni, che lunedì aveva visto il
rendimento salire sopra il 2%, oggi è 1,79%.
    
    ORA SI GUARDA A LEGGE STABILITA', DATI MACRO, BTP ITALIA
    Strategist e dealer, in un mare più tranquillo dopo la
tempesta, possono ricominciare a guardare le carte nautiche e
ristabilire una rotta. 
    "Il mercato ora è più tranquillo. Con la messa in scacco
dell'ala più estrema del Pdl mi sembra di intravvedere una
stabiltà più duratura per il governo, e questo farebbe bene al
mercato" dice uno strategist a Londra. "Anche se con la politica
italiana il condizinale è sempre d'obbligo".
    "Ora il governo c'è. Vediamo se ora riesce ad andare avanti
con le riforme. Quella elettorale prima di tutto" dice un
dealer. 
    "Il passo importante ora è la legge di Stabiltà [entro il 15
ottobre] e il lavoro da fare per tenere il deficit/pil sotto il
target del 3%" dice Alessandro Giansanti, strategist di Ing.
"Inoltre si tornerà a guardare ai dati macro dell'Italia per
vedere se ci sarà ripresa".
    Stamane l'indice Pmi servizi ha mostrato un'inattesa
ripresa, rilevando a settembre la prima espansione da oltre due
anni grazie al rafforzamento degli ordini. Il
dato si è somma a quello analogo del settore manifatturiero 
pubblicato due giorni fa, che ha evidenziato in settembre il
terzo mese consecutivo di espansione del comparto.
 
    "Mi aspetto per ora uno spread in una range tra 230 e 260
punti base, almeno fino a che sull'Italia grava un outlook
negativo sul rating" dice Giansanti. "Il momento è buono per il
Tesoro che può occuparsi con più serenità delle prossime
emissioni". 
    Questa volta il Tesoro ha avuto la fortuna di non avere in
corso aste nel bel mezzo della bufera. La prossima settimana si
terranno sia le aste a breve (giovedì) sia quelle a medio-lungo
(venerdì). 
    Ma potrebbe anche arrivare l'annuncio del Btp Italia
indicizzato all'inflazione italiana, atteso tra ottobre e
novembre, mentre si potrebbe anche preparare il terreno per il
lancio - probabilmente via sindacazione del nuovo Btp a sette
anni. "Il Btp Italia potrebbe essere annunciato
nei prossimi giorni" conferma uno specialist. Mentre il Btp a
sette anni è atteso da alcuni già il mese prossimo. 
                       
============================ 13,00 ===========================
FUTURES BUND DICEMBRE       139,89   (-0,43)
FUTURES BTP DICEMBRE        112,06   (-0,09)   
BTP 2 ANNI (GIU 15)     102,467  (-0,019)  1,783%
BTP 10 ANNI (MAR 24)   101,365  (-0,060)  4,381% 
BTP 30 ANNI (SET 44)    96,079  (-0,075)  5,062% 
========================= SPREAD (PB)========================== 
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   80            84 
BTP/BUND 2 ANNI          161           161        
BTP/BUND 10 ANNI       254           262 
  livelli minimo/massimo            252,7-259,6  257,1-268,6   
BTP/BUND 30 ANNI       239           243
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   259,8         260,6  
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   68,1          68,7
============================================================== 
    
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia