October 2, 2013 / 7:36 AM / 4 years ago

PUNTO 4-Berlusconi assicura appoggio a Letta dopo rivolta interna

5 IN. DI LETTURA

* Il Cavaliere a sorpresa vota la fiducia 'non senza interno travaglio'

* Alfano aveva raccolto almeno 25 senatori dissidenti

* Pd parla di sconfitta politica dell'ex premier

* Letta ha promesso tutela diritti difesa Berlusconi

* Mercati festeggiano stabilità di governo (Aggiunge risultato voto Senato, aggiorna indici)

di Paolo Biondi e Roberto Landucci

ROMA, 2 ottobre (Reuters) - Con un cambio di fronte repentino Silvio Berlusconi ha votato oggi la fiducia a Enrico Letta che ha così superato di slancio il voto al Senato con 235 sì e 70 no.

La decisione dell'ex premier, che ha ribaltato quanto comunicato poco prima dal portavoce del Pdl e galvanizzato i mercati, assicura la prosecuzione dell'esperienza delle larghe intese e cerca di tenere insieme un partito sull'orlo della scissione.

"Non abbiamo deposto la speranza di pacificazione" tra le forze politiche, ha detto Berlusconi rivolgendosi all'aula di palazzo Madama.

"Abbiamo deciso, non senza interno travaglio, di esprimere un voto di fiducia a questo governo".

Sulle parole dell'ex premier l'indice Ftse Mib ha registrato un'accelerazione, che l'ha portato vicino a un rialzo del 2%, salvo poi ritracciare a +0,5% alle 15,30.

Lo spread tra Btp e Bund decennali è sceso sul minimo di seduta a 258,5 pb (259,40 alle 15,30) da 268 alla chiusura di ieri.

Alla stessa ora il rendimento sul titolo di Stato decennale italiano è a 4,36% dopo aver testato il minimo di giornata a 4,34%.

Il colpo di teatro di Berlusconi è arrivato dopo che i cinque ministri del Pdl avevano preso le distanze dalla linea dura del leader e oltre 20 senatori erano venuti allo scoperto per appoggiare il segretario politico Angelino Alfano.

Se questi numeri fossero stati confermati Letta sarebbe rimasto a Chigi anche con il parere contrario di Berlusconi.

"Questo voto improvviso che si aggiunge alla maggioranza ha un senso chiaro: vuole nascondere una sconfitta politica che invece è chiara e netta davanti agli italiani", ha detto il presidente dei senatori del Partito democratizo Luigi Zanda.

Secondo il senatore del Pdl Roberto Formigoni le colombe del centrodestra sono 25 e formeranno oggi pomeriggio un gruppo autonomo chiamato Popolari per l'Italia, ma la cosa non è ancora certa e altri del gruppo la smentiscono.

LETTA: GOVERNO NON SARA' CONDIZIONATO DA VICENDE BERLUSCONI

Berlusconi è stato condannato definitivamente per frode fiscale a quattro anni di reclusione di cui tre condonati.

Da mesi combatte furiosamente per non essere espulso dal Senato come effetto di un voto parlamentare e accusa Letta e il Quirinale di non proteggerlo da quella che definisce una persecuzione dei magistrati.

Venerdì la giunta per le Elezioni e le immunità del Senato dovrebbe pronunciarsi a favore della espulsione di Berlusconi da palazzo Madama in conseguenza della legge Severino, una norma approvata un anno fa che prevede la decadenza dei condannati dai pubblici uffici. La decisione finale spetta all'aula del Senato e non arriverà prima di metà ottobre.

Berlusconi è destinato comunque a essere interdetto dai pubblici uffici tra qualche mese per effetto di una sentenza della Corte di Appello di Milano. Ma il Cavaliere teme che un anticipo dei tempi lo possa esporre a ordini di arresto di procure che stanno indagando su di lui e si è appellato alla Corte di giustizia europea per i diritti umani.

Nel suo discorso di circa 50 minuti Letta non ha ignorato le ragioni del Cavaliere facendo riferimento ai diritti della difesa.

"Il piano del governo e quello delle vicende giudiziarie di Berlusconi non devono, né possono essere sovrapposti", ha detto.

"Le sentenze si rispettano, si applicano, fermo restando il diritto intangibile della difesa, senza trattamenti ad personam, né contra personam".

Il premier ha anche detto di voler restare in carica un altro anno per evitare all'economia italiana "un rischio fatale" e fare del Paese un presidente credibile e autorevole dell'Unione europea nel secondo semestre del 2014.

Il capo del governo non ha mancato di sottolineare il momento storico nella parabola politica di Berlusconi e del centrodestra.

"Va rispettato il travaglio che ha accompagnato e ancora adesso accompagna molti senatori e deputati. Li voglio ringraziare tutti", ha detto Letta nella sua replica.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below