Governo, Alfano sfida Berlusconi e si esprime per fiducia

martedì 1 ottobre 2013 17:26
 

ROMA, 1 ottobre (Reuters) - Angelino Alfano, segretario politico del Pdl e vice presidente del Consiglio, rompe gli indugi e prende pubblicamente una posizione contraria al suo leader Silvio Berlusconi.

"Rimango convinto che tutto il partito debba votare domani la fiducia a Letta", ha detto in vista dell'appuntamento parlamentare di domani.

La portavoce di Alfano ha preferito non fare commenti mentre un esponente di spicco del partito ha detto che le parole del ministro dell'Interno indicano la volontà di procedere a sostenere il governo Letta anche senza l'appoggio di Berlusconi.

"Alfano sembra deciso a votare la fiducia anche senza il via libera di Berlusconi", ha detto la fonte del Pdl chiedendo di non essere citata.

Alfano ha incontrato oggi a pranzo per 3 ore Berlusconi a palazzo Grazioli e rivedrà il Cavaliere oggi pomeriggio alle 18, secondo fonti del partito.

Almeno 20 senatori sarebbero pronti a lasciare il Pdl nel caso in cui Berlusconi non abbandoni il progetto di mettere fine al governo di larghe intese con il Partito democratico, ha detto ieri a Reuters una fonte del Pdl.

(Giselda Vagnoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia