Pdl, o ritiro dimissioni ministri o fiducia a governo-Cicchitto

lunedì 30 settembre 2013 19:00
 

ROMA, 30 settembre (Reuters) - La situazione all'interno del Pdl non è stata ancora chiarita dopo che i ministri dimissionari hanno contestato ieri la linea dura di Silvio Berlusconi e dopo l'intervento di oggi del Cavaliere davanti ai gruppi parlamentari e serve un ulteriore chiarimento.

Lo ha detto il presidente della Commissione Esteri della Camera ed esponente di peso del Pdl, Fabrizio Cicchitto, al termine dell'intervento di Berlusconi.

Cicchitto ha detto che a suo avviso o si ritirano le dimissioni dei ministri o si vota comunque la fiducia all'esecutivo di Enrico Letta per consentire il via libera ai provvedimenti economici.

"La situazione rimane non chiarita. Dobbiamo decidere o il congelamento delle dimissioni dei ministri o le manteniamo ma votiamo la fiducia a Letta per procedere con i decreti. Quindi è assolutamente necessario un altro approfondimento", ha detto l'ex capogruppo Pdl alla Camera.

"Non sono soddisfatto del fatto che non è seguito dibattito alla relazione del presidente", ha aggiunto riferendosi al fatto che non vi è stato diritto di replica all'intervento di Berlusconi che ha invitato all'unità.

(Antonella Cinelli)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia