PUNTO 6-Ministri Pdl contro linea dura Berlusconi. Per Colle quadro incerto

domenica 29 settembre 2013 22:30
 

* Quattro ministri Pdl si sfilano da nuova FI

* Dichiarazioni ministri Pdl "politicamente significative"-Quirinale

* Napolitano: fine legislatura extrema ratio

* Berlusconi: al voto per vincere. Sì a legge stabilità (Aggiorna con dichiarazioni Letta)

di Emilio Parodi e Francesca Piscioneri

ROMA, 29 settembre (Reuters) - Il quadro politico è sempre più incerto al termine di una giornata segnata dalle critiche dei ministri Pdl, dimissionari, alla linea dura imposta dal loro leader, e a un susseguirsi di dichiarazioni contraddittorie da parte dello stesso Silvio Berlusconi.

Lo dice il Quirinale in una nota diffusa dopo l'incontro tra il presidente della Repubbica, Giorgio Napolitano e il premier Enrico Letta, in cui si conferma che chiarezza sul destino del giovane esecutivo delle larghe intese sarà fatta solo in Parlamento.

"Il succedersi nella giornata odierna di dichiarazioni pubbliche politicamente significative dei ministri dimissionari, di vari esponenti del Pdl e dello stesso presidente Berlusconi ha determinato un clima di evidente incertezza circa gli effettivi possibili sviluppi della situazione politica", si legge nella nota.

Letta, intervenendo in serata alla trasmissione "Che tempo che fa" su Rai Tre, ha precisato che si presenterà mercoledì prossimo davanti a Camera e Senato per illustarre l'attività di governo e chiedere la fiducia. "I ministri del Pdl hanno in queste ore espresso valutazioni su basi diverse rispetto a Berlusconi. Sento che anche in Parlamento questa incertezza c'è", ha detto.   Continua...