Napolitano: Berlusconi non apra crisi che sarebbe rischiosa- fonte

giovedì 5 settembre 2013 19:33
 

ROMA, 5 settembre (Reuters) - Una crisi di governo adesso sarebbe rischiosa e il capo dello Stato confida nel fatto che Silvio Berlusconi ne sia consapevole e mantenga il suo ripetuto impegno a sostenere l'esecutivo di Enrico Letta.

E' il pensiero del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, riferito attraverso una fonte del Quirinale, la quale precisa che il capo dello Stato non ha allo studio nessun piano B in caso di crisi.

"Il presidente dell Repubblica non sta studiando o meditando il da farsi nel caso che venga aperta una crisi di governo perché, avendo già messo nella massima evidenza che l'insorgere di una crisi precipiterebbe il Paese in gravissimi rischi, conserva fiducia nelle ripetute dichiarazioni dell'onorevole Berlusconi in base alle quali il governo continua ad avere il sostegno della forza da lui guidata", riferisce la fonte.

Berlusconi in questi giorni, direttamente o attraverso i suoi parlamentari e ministri, ha minacciato la defezione del Pdl dall'esecutivo qualora venga votata la sua decadenza da senatore a seguito della condanna definitiva per frode fiscale a suo carico.

(Francesca Piscioneri)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia