5 settembre 2013 / 13:54 / 4 anni fa

PUNTO 2-Governo, pronto videomessaggio di Berlusconi - Santanché

(Aggiunge Quagliariello che smentisce)

MILANO, 5 settembre (Reuters) - L'ex premier e capo del Pdl Silvio Berlusconi ha già registrato il videomessaggio che potrebbe annunciare la sfiducia al governo, la cui diffusione sarebbe imminente. Lo ha detto oggi l'esponente del Pdl Daniela Santanché.

Il videomessaggio del Cavaliere, annunciato oggi da alcuni media, "è pronto, deciderà Berlusconi [quando diffonderlo e] credo sia assolutamente imminente", ha detto Santanché, considerata uno dei "falchi" del Pdl.

Il partito di centrodestra ha avvertito il Pd che l'alleanza di governo potrebbe terminare se la giunta per le Immunità del Senato votasse la decadenza da parlamentare di Berlusconi, condannato in via definitiva per frode fiscale.

La seduta della giunta dedicata alla vicenda inizierà lunedì prossimo.

In un tweet, il ministro delle Riforme Gaetano Quagliariello dice però di non credere all'esistenza del videomessaggio di Berlusconi: "Leggo su Repubblica (uno dei media che ha pubblicato la notizia) che saremmo a registrazioni e filmini. Ovviamente non ci credo. Anche perché, visto il tema, sarebbero di fantascienza".

In un successivo comunicato, però, il ministro ha detto che non riferiva al videomessaggio del capo del Pdl, ma a presunte registrazioni di suoi contatti con l'ex premier Mario Monti.

Intanto, da San Pietroburgo, dove partecipa al G20, il premier Enrico letta non ha voluto commentare la possibilità che il Pdl apra una crisi di governo a breve sulla vicenda giudiziaria di Berlusconi.

"Abbiamo un leader che fa la sintesi delle nostre posizioni. Lo deciderà solo ed esclusivamente Berlusconi", ha detto ancora Santanché rispondendo alla domanda su quando verrà presa una posizione sulla tenuta del governo.

"Ho poche certezze ma una è granitica: il Pdl non è diviso, siamo un solo uomo con Silvio Berlusconi. Non siamo né una caserma nè un partito di plastica, l'obiettivo è comune pur con sensibilità diverse.

La parlamentare del Pdl è a favore del ritiro dei ministri dal governo: "Personalmente non credo si possa stare seduti a fianco ai carnefici di Berlusconi. Ci vuole reciprocità, ma dopo le parole di [il segretario del Pd Guglielmo] Epifani questa reciprocità non la vivo nè la sento".

Il Partito democratico ritiene che il destino del governo e la situazione penale di Berlusconi vadano distinti, e che la legge che prevede l'ineleggibilità o la decadenza dei parlamentari per una serie di reati sia perfettamente costituzionale, contro il parere del Pdl.

(Sara Rossi)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below