Grecia, Bce non parteciperà a piano per alleggerimento debito-Draghi

giovedì 5 settembre 2013 15:31
 

FRANCOFORTE, 5 settembre (Reuters) - La Bce non intende sopportare perdite sui bond greci in suo possesso prendendo parte a piani indirizzati ad alleggerire il debito del paese.

Lo ha ribadito nella conferenza stampa seguita al meeting odierno del board della banca centrale il presidente della Bce Mario Draghi, aggiungendo che se si rivelerà necessario concedere nuovi aiuti alla Grecia, questi saranno accompagnati da ulteriori condizioni per Atene.

"È piuttosto chiaro che non possiamo fare finanziamento monetario (del debito di un paese)" ha detto Draghi, pronunciando un esplicito "no" a chi gli chiedeva di un coinvolgimento diretto di Francoforte.

Atene avrà probabilmente bisogno di altri 11 miliardi di euro entro il 2015 a causa della riduzione del gettito fiscale, stime che suggeriscono la necessità di un terzo piano di bailout per il paese.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia