Saccomanni a ministri: imprescindibile deficit sotto 3% Pil-fonte

mercoledì 4 settembre 2013 19:13
 

ROMA, 4 settembre (Reuters) - È "imprescindibile" per l'Italia mantenere l'impegno assunto con l'Europa di un indebitamento netto sotto il 3% del Pil.

Lo scrive il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, in una lettera inviata ai colleghi di governo in vista della prossima Legge di stabilità, secondo quanto riferisce una fonte governativa.

L'ex direttore generale della Banca d'Italia invita i ministri a presentare le possibili proposte di intervento entro martedì 10 settembre e, in caso di maggiori oneri, sollecita "misure compensative", spiega la fonte.

Saccomanni precisa che i tecnici di Via XX Settembre terranno conto anche dell'obiettivo di "non incrementare la pressione fiscale" al momento di analizzare le richieste, aggiunge la fonte riepilogando i contenuti della lettera.

Il governo deve approvare la Legge di stabilità entro il 15 ottobre.

Il percorso che porterà al varo della nuova manovra entrerà nel vivo al più tardi il 20 settembre, quando il Tesoro presenterà il nuovo quadro macroeconomico e di finanza pubblica con la Nota di aggiornamento al Def, il Documento di economia e finanza.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia