Decadenza Berlusconi, Pdl a Grasso: cambiare alcuni membri giunta Senato

martedì 3 settembre 2013 17:34
 

ROMA, 3 settembre (Reuters) - Il capogruppo del Pdl Renato Schifani ha chiesto oggi al presidente del Senato, Pietro Grasso, di sostituire alcuni dei membri della giunta per le elezioni, che nei prossimi giorni dovrebbe votare sulla decadenza da parlamentare di Silvio Berlusconi dopo la condanna definitiva in Cassazione per la vicenda sui fondi neri Mediaset .

Secondo l'esponente del centrodestra, già presidente di Palazzo Madama, la misura sarebbe necessaria perché alcuni senatori hanno già annunciato in quale modo voteranno.

"Nel caso in cui la Giunta per le elezioni del Senato dovesse deliberare di dover procedere alla 'contestazione' della decadenza dalla carica parlamentare di Silvio Berlusconi, dovrà riunirsi in Camera di Consiglio per pronunciarsi", ha scritto Schifani in un comunicato.

"E' di tutta evidenza che la violazione degli elementari principi di riservatezza da parte di alcuni membri della Giunta - i quali hanno a mezzo stampa dichiarato come voteranno, prima degli adempimenti previsti - richiede la valutazione del Presidente Grasso sulla esigenza di procedere alla loro sostituzione, considerata la funzione giurisdizionale che la Giunta medesima assolve".

Domani intanto si riunisce l'ufficio di presidenza della giunta, guidata dal senatore Dario Stefàno (Sel), che dovrebbe discutere della data in cui discutere della questione della decadenza del Pdl.

Stefàno oggi ha escluso che la giunta possa rivolgersi alla Corte Costituzionale per un chiarimento sulla legge che prevede la decadenza dei parlamentari condannati per una serie di reati.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia