Bond euro aprono in calo su dati Cina e frenata Usa su Siria

lunedì 2 settembre 2013 08:37
 

LONDRA, 2 settembre (Reuters) - Apertura in calo per i
futures Bund in un clima di mercato che nelle ultime ore
beneficia di un'avversione al rischio meno pesante.
    Da una parte c'è l'allentamento delle tensioni legate alla
situazione siriana. Il presidente Usa Barack Obama chiederà il
via libera del Congresso per ogni intervento militare, decisione
che dovrebbe ritardare eventuali azioni contro il regime di
Damasco e che potrebbe anche portare alla bocciatura
dell'iniziativa, come visto la scorsa settimana nel caso
britannico. 
    "La Siria non è in agenda, non vedo niente di imminente,
penso sia questa la ragione per cui il mercato è in calo"
afferma un trader.
    D'altra parte ci sono i buoni dati manifatturieri cinesi di
agosto, giunti tra questa notte e ieri notte, che sembrano
allontanare i timori di una brusca frenata della seconda
economia mondiale.
    Siria e Cina non sono tuttavia sufficienti a permettere
un'apertura di segno positivo per i futures sul Btp questa
mattina. Sul segmento periferico è infatti tornata a pesare la
crisi portoghese: la scorsa settimana la Corte Costituzionale
del paese ha respinto una proposta di legge che avrebbe
consentito al governo di licenziare lavoratori del settore
pubblico, ponendo agli occhi degli investitori
un nuovo ostacolo agli sforzi dell'esecutivo di tagliare la
spesa e rispettare gli impegni del piano di bailout. 
    In mattinata l'attenzione si sposterà sui Pmi manifatturieri
europei, alla ricerca di segnali di consolidamento della ripresa
nella regione.
        
========================== ORE 8,35 ============================
 FUTURES EURIBOR SETT.         99,770 ( inv. )
 FUTURES BUND SETTEMBRE      140,11  (-0,55)          
 FUTURES BTP SETTEMBRE       111,59  (-0,10)      
 BUND 2 ANNI              99,605 (-0,030)   0,224% 
 BUND 10 ANNI            96,507 (-0,375)   1,898% 
 BUND 30 ANNI            96,309 (+0,610)   2,678% 
================================================================
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia