Ubi, nessuna ipotesi pregiudiziale su trattative Tassara- Massiah

martedì 27 agosto 2013 15:28
 

MILANO, 27 agosto (Reuters) - Ubi Banca è seduta al tavolo delle negoziazioni per la ristrutturazione del debito della Carlo Tassara alla ricerca della soluzione più razionale con un attegiamento pragmatico e non pregiudiziale.

Lo ha detto Victor Massiah, AD dell'istituto tra i crditori della finanziaria di Romain Zaleski nel corso della conference call dopo i risultati semestrali.

"Siamo favorevoli all'esito più razionale e non ci sediamo al tavolo con un'ipotesi pregiudiziale", ha risposto Massiah in merito alle complesse trattative tra banche creditrici e Tassara.

L'AD ha sottolineato che "la situazione tra le diverse banche non è identica" e che la posizione di Ubi "è un po' meno severa sia in termini di valore assoluto che in termini di sottostante rispetto ad altre situazioni".

Ubi, ha spiegato il manager, è esposta per 148 milioni di euro nei confronti della finanziaria con una posizione classificata come 'incagli' da fine 2012.

Nell'ambito di questa posizione "la differenza tra i nostri accantonamenti e il valore sottostante delle garanzie che abbiamo è tale da non portarci a fare, ad oggi, alcun tipo di accantonamento".

Secondo la stampa le posizioni tra i diversi soggetti in campo, tra cui Unicredit Intesa Sanpaolo e Mps restano ancora diverse con la banca di Piazza Cordusio molto critica.

A chi gli chiedeva su una possibile nuovo vertice decisivo la prossima settimana Massiah si è limitato a dire che "ogni tanto ci si incontra".

"Ci sarà probabilmente un incontro la prossima settimana" ha aggiunto.   Continua...