Aeroporti, via libera soci Catullo a trattativa esclusiva con Save

martedì 27 agosto 2013 15:21
 

MILANO, 27 agosto (Reuters) - L'assemblea dei soci di Catullo Spa, società a cui fanno capo gli aeroporti di Verona e Montichiari (Brescia), ha dato via libera alla trattativa in esclusiva fino al 30 settembre prossimo con Save.

Gli esiti, si legge in un comunicato, saranno sottoposti ad una nuova seduta assembleare.

Gli azionisti di Catullo hanno preso atto "che tra tutti gli operatori di settore incontrati per discutere possibilità di accordi, Save è stata quella che ha dimostrato interesse a valutare il progetto di sistema multi-aeroporto".

Il possibile accordo con Save, aggiunge la nota, "risulta potenzialmente quello più idoneo a soddisfare gli obiettivi strategici... Gli aeroporti di Venezia, Verona, Brescia e Treviso attualmente gestiscono circa 15 milioni di passeggeri e quasi 80.000 tonnellate di merci".

Catullo non dettaglia i termini finanziari dell'offerta di Save: secondo diverse fonti vicine alla trattativa, il gruppo guidato da Enrico Marchi ha messo sul piatto 25 milioni per il 35% del capitale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia