Treasuries, rendimenti consolidano massimi due anni su attese Fed

venerdì 23 agosto 2013 16:06
 

23 agosto (Reuters) - I rendimenti dei titoli di Stato Usa continuano a viaggiare attorno ai massimi dei due anni senza abbandonare il recente range a causa della persistente incertezza sui tempi dell'atteso rallentamento del piano di acquisto dei bond della Fed.

I tassi sul decennale sono saliti a quasi al 3% per cento ma senza riuscire a rompere questa soglia mentre cresce la convinzione che la banca centrale Usa inizierà a ridimensionare il programma di quantitative easing già dal prossimo mese.

Ma se i verbali del board della Fed non sono riusciti a far cancellare dall'agenda degli investitori la data del 17-18 settembre, quando si riunirà la Fed, hanno fatto anche ben poco per rafforzare questa aspettativa.

"C'è bisogno di qualche catalizzatore che spinga i rendimenti a rompere gli attuali livelli", dice Kim Rupert, direttore generale dell'analisi sul reddito fisso a Action Economics di San Francisco.

Senza nuovi elementi, aggiunge Rupert, gli investitori si concentrano sui dati relativi all'occupazione, attesi per il 6 settembre, da cui potrebbero emergere indicazioni sulle prossime mosse di politica monetaria.

Attorno alle 16,00 italiane, il decennale perde 2/32, con rendimento del 2,897% dopo che ieri aveva raggiunto il i massimi da fine giugno 2011 a quota 2,936%

Il bond trentennale guadagna 25/32, con rendimento del 3,865%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia