Save, Amber compra 1,4% circa capitale per 9,9 mln euro

lunedì 19 agosto 2013 12:24
 

MILANO, 19 agosto (Reuters) - Amber Capital si rafforza ulteriormente nel capitale di Save.

Secondo quanto si apprende da un filig model di Borsa Italiana, pubblicato ieri, l'operatore di private equity il 2 agosto scorso ha acquistato 774.223 azioni della società che gestisce gli aeroporti di Venezia e Treviso. Si tratta dell'1,4% circa del capitale. [ID:nBIA180d1 ]

Amber ha sborsato 12,79 euro per azione, pari a poco più di 9,9 milioni di euro.

Sommando la quota acquistata il 2 agosto a quella che risulta dal sito Consob (15,039%), Amber dovrebbe avere in mano circa il 16,5% del capitale di Save, una quota che ne rafforza la posizione di secondo azionista, alle spalle di Finanziaria Internazionale (46,668%).

Amber ha comprato il pacchetto di azioni il giorno dopo la pubblicazione dei risultati semestrali, prima data utile dopo il black-out period imposto agli azionisti rilevanti.

Amber, dunque, conferma di voler giocare un ruolo da protagonista nel riassetto azionario della società guidata da Enrico Marchi.

Il terzo azionista, la Provincia di Venezia (9,567% secondo la Consob, ma il sito dell'ente indica 8,999%), intende ridurre ulteriormente la partecipazione dopo aver ceduto, nel dicembre scorso, il 2,72%.

Dai documenti pubblicati sul sito della Provincia di Venezia si apprende che nel luglio scorso è stato avviato l'iter per cedere un'altra tranche di azioni, ma non figura tra i bandi di gara aperti. Sempre da un comunicato dell'ente emerge che il 5 luglio scorso è stato pubblicato sul sito "l'avviso per la procedura di vendita in borsa e contestualmente a blocchi (se le offerte sono superiori al valore di borsa) dell'1% delle azioni Save", parole dell'assessore al Bilancio, Pierangelo Del Zotto. Ma non è chiaro se l'alienazione sia già avvenuta o meno.

L'attuale azionariato di Save è completato da Banca Popolare di Vicenza (2,449%), Kairos (2,930%), Comune di Treviso (2,090%) e Fondazione di Venezia (2,168%). Ci sono, inoltre, azioni proprie pari al 5,848% del capitale, quota destinata a salire alla luce del programma di buyback in corso.   Continua...