Tesoro non prevede calo emissioni da autunno causa debiti Pa, Imu - fonte

martedì 13 agosto 2013 16:28
 

ROMA, 13 agosto (Reuters) - Il Tesoro italiano non sarà nelle condizioni di ridurre le emissioni di titoli di Stato dall'autunno - come avvenuto negli anni scorsi a fronte di un elevato funding già ad agosto - poichè dovrà affrontare i pagamenti dei debiti delle pubbliche amministrazioni e per via dell'incertezza legata al versamento dell'Imu sulla prima casa.

Lo ha detto a Reuters una fonte governativa nel giorno in cui, invece. il Segretario Generale del Tesoro spagnolo Inigo Fernandez de Mesa ha detto che dal prossimo settembre la Spagna ridurrà l'ammontare delle emissioni di circa il 30%.

"Siamo a buon punto e siamo contenti. Negli anni passati con una situazione simile si era potuto ridurre le emissioni autunnali. Ma quest'anno è diverso", ha detto la fonte riferendosi al fatto che è stato centrato all'80% il target di rifinanziamento - a medio-lungo termine - per il 2013.

"Quest'anno dobbiamo fare i conti con il fatto che occorre pagare i debiti delle Pubbliche amministrazioni a cui si aggiunge il fatto che si potrebbe dover bilanciare l'eventuale mancata entrata dell'Imu".

(Gabriella Bruschi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia