Btp in rialzo su pochi scambi, spread in area minimi 2 anni

venerdì 9 agosto 2013 17:19
 

MILANO, 9 agosto (Reuters) - I Btp archiviano in rialzo una
seduta caratterizzata da pochi scambi e da una discesa dello
spread in area 248 punti base, livello minimo dal luglio 2011
brevemente ritoccato lo scorso maggio.
    Il presidente del Consiglio Enrico Letta ha dichiarato oggi
che il livello raggiunto dallo spread dimostra che è possibile
tornare a fidarsi dell'Italia.
    Il fatto che sul segmento medio-lungo l'Italia starà ferma
in agosto in termini di emissioni, contribuisce secondo gli
esperti a garantire un ulteriore margine di restringimento per
il differenziale fra i rendimenti dei decennali benchmark
italiano e tedesco, anche alla luce del fatto che la Germania la
settimana prossima si attiverà sul primario con l'offerta di 4
miliardi di titoli a 10 anni. 
    Secondo i dati Reuters, l'Italia ha già completato l'80% del
suo programma di rifinanziamento per il 2013. Secondo le stime
di Barclays, le scadenze del debito italiano supereranno le
emissioni di 18 miliardi per il 2013.
    
    VISTO MARGINE ULTERIORE RESTRINGIMENTO FINO A 220 PB
    "Il proseguire del trend positivo per i Btp dipenderà da
eventuali segnali di crescita economica. Vedo comunque un
margine per un'ulteriore riduzione dello spread" ha detto
Alessandro Giansanti, strategist di Ing ad Amsterdam. "L'outlook
dell'Italia è però negativo per tutte e tre le agenzie di rating
e, finché la situazione sarà questa, l'eventuale restingimento
potrebbe arrivare a 220 punti base, non credo molto oltre".
    Anche secondo una nota di IG, lo spread punta adesso
sull'area 220.
    "Ci aspettiamo che nel corso delle prossime settimane lo
spread Btp-Bund possa continuare a ridursi in concomitanza con
un ritorno del decennale italiano verso i minimi dell'anno e a
fronte di un Bund che potrebbe far fatica a scendere sotto quota
1,60%. Lo spread potrebbe pertanto tornare al ridosso di 225-220
punti base, aggiornando i minimi da inizio luglio 2011" dice IG
in una nota.
    Tuttavia i primi di settembre si dovrebbe riassistere
secondo IG a un riaffiorare delle tensioni sui differenziali,
anche in concomitanza con un possibile ritiro delle misure
espansive della Fed. 
 
=========================== 17,20 ============================
FUTURES BUND SETTEMBRE      142,30   (+0,01)
FUTURES BTP SETTEMBRE       113,24   (+0,08)           
BTP 2 ANNI (GIU 15)     102,362  (+0,018) 1,694%   
BTP 10 ANNI (MAG 23)   102,826  (+0,115) 4,184% 
BTP 30 ANNI (SET 40)   101,399  (+0,027) 4,965%  
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   92            90 
BTP/BUND 2 ANNI          154           156        
BTP/BUND 10 ANNI       250           253  
livelli minimo/massimo              248,2-256,0  250,9-260,1   
BTP/BUND 30 ANNI       249           250        
 
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   249,0         248,8   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   78,1          76,3      
============================================================== 
    (Irene Chiappisi)
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia