Governo proroga a fine 2014 blocco contrattazione e aumenti dipendenti PA

giovedì 8 agosto 2013 16:05
 

ROMA, 8 agosto (Reuters) - Il Consiglio dei ministri ha approvato oggi un regolamento che proroga alla fine del 2014 il blocco della contrattazione e degli aumenti automatici degli stipendi per i dipendenti pubblici. Lo annuncia un comunicato di Palazzo Chigi.

"L'adozione del regolamento si rende necessaria per la particolare contingenza economico-finanziaria, che richiede interventi non limitati al solo 2013, i cui effetti sono stati già scontati sui saldi di finanza pubblica", dice la nota.

"Sussistono infatti condizioni di eccezionalità tali da giustificare la proroga al 31 dicembre del 2014 di una serie di misure in materia di pubblico impiego, comunque con un orizzonte temporale limitato, come richiesto nei pareri delle Commissioni parlamentari che hanno espresso parere favorevole sul provvedimento".

La misura proroga in particolare il blocco degli adeguamenti retributivi e gli avanzamenti di carriera, ma anche la riduzione delle indennità per i dirigenti degli uffici che collaborano direttamente coi ministri e in generale la riduzione delle risorse per il trattamento accessorio del personale.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia