Dopo condanna Berlusconi 57% italiani pensano che governo cadrà -Swg

venerdì 2 agosto 2013 12:41
 

ROMA, 2 agosto (Reuters) - La condanna definitiva dell'ex premier Silvio Berlusconi per frode fiscale, confermata ieri dalla Cassazione, può provocare la caduta del governo di coalizione, secondo il 57% degli italiani.

Lo dice un sondaggio Swg diffuso oggi dalla trasmissione Agorà di RaiTre e realizzato ieri. Ma per la maggioranza degli elettori del Pd, il 68%, la condanna di Berlusconi non dovrebbe comunque condizionare la vita del governo di coalizione guidato dal democratico Enrico Letta.

Per Maurizio Pessato, vicepresidente di Swg, "l'effetto della condanna a Berlusconi ha aumentato ulteriormente il senso di responsabilità degli elettori del Pd. A noi risulta che la percentuale filo-governativa in queste ore sia salita leggermente", dice una nota.

Prima dell'annuncio della sentenza della Cassazione, dice ancora Swg, il 53% degli italiani si augurava comunque la conferma della condanna di Berlusconi.

Ma solo per meno di un terzo degli intervistati, il 27%, il Pdl ritiene che senza Berlusconi il Pdl non avrà alcun futuro.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia