PUNTO 1-Mediolanum, utile netto sem1 a 199,5 mln (-8%), +9% masse

martedì 30 luglio 2013 14:59
 

(Aggiunge dettagli, dichiarazioni AD)

MILANO, 30 luglio (Reuters) - Mediolanum chiude il semestre con un utile netto consolidato in calo dell'8%, a 199,5 milioni, mentre il totale delle masse gestite e amministrate si è attestato a 53,5 miliardi, in crescita del 9% rispetto al 30 giugno 2012 e del 4% rispetto al saldo di inizio anno.

L'utile netto del mercato domestico, si legge in un comunicato, è sceso del 10%, a 188,2 milioni. Sui mercati esteri l'utile netto è cresciuto del 52%, a 11,3 milioni, le masse gestite si sono attestate a 2,491 miliardi (+24% rispetto al 30 giugno 2012 e +11% da inizio anno).

La raccolta netta di Banca Mediolanum è stata positiva per 1,233 miliardi. La raccolta netta in fondi e gestioni ha raggiunto 2,578 miliardi, superando il record storico annuale fatto segnare nel 2012.

NON IN CANTIERE RIDUZIONE ESPOSIZIONE A BOND ITALIA

Intervistato da Reuters, Massimo Doris, vice presidente del gruppo e AD di Banca Mediolanum, ha spiegato che il risultato del primo semestre "è stato influenzato da un utile straordinario del corrispondente periodo del 2012". Insomma, "il confronto è sfavorevole", ma la prima parte dell'anno è andata bene.

Il 2013 "continuerà ad andare bene, sia sul fronte della raccolta, sia per quanto riguarda l'utile"; ma il confronto sfavorevole con l'anno scorso rende "difficile" un miglioramento del risultato netto.

Doris ha detto che "l'esposizione ai titoli di stato italiani ammonta a circa 15 miliardi di euro", aggiungendo di "non avere intenzione di ridurla".   Continua...