PUNTO 1 - Italia, fiducia imprese manifattura a max da novembre 2011

lunedì 29 luglio 2013 15:27
 

(Aggiunge in coda precisazione su nuova metodologia e impatto relativo)

ROMA, 29 luglio (Reuters) - La fiducia delle imprese manifatturiere è tornata nel mese di luglio sui livelli più alti da novembre 2011.

L'indice misurato da Istat è salito a 91,7 da 90,5 del mese precedente (rivisto da 90,2).

La mediana delle stime raccolte da Reuters fra gli analisti indicava 91,0.

Sia i giudizi sugli ordini che quelli sulle attese di produzione migliorano e il saldo relativo ai giudizi sulle scorte di magazzino passa da 1 a 0, dice l'Istat.

L'indice complessivo sul clima delle imprese - manifattura, servizi, commercio e costruzioni - sale a 79,6 da 76,4 di giugno (rivisto da 76,1).

L'aumento dell'indice complessivo riflette il miglioramento della fiducia diffuso in tutti i settori economici oggetto di indagine: dalle imprese manifatturiere e di costruzione, a quelle del commercio al dettaglio e dei servizi di mercato.

Nella nota metodologica, Istat precisa che a partire dal giugno 2013, per le indagini sul settore manifatturiero, dei servizi e del commercio è stato introdotto un nuovo criterio di stratificazione e di allocazione delle unità. Contemporaneamente, per l'indagine sul settore manifatturiero e dei servizi, sono state introdotte delle soglie di cut-off che escludono dalle rilevazioni le imprese di minori dimensioni.

L'impatto di tale variazione, spiegano dall'ufficio stampa dell'Istituto di Statistica, è pressocchè nullo.   Continua...