Derivati, giudice Londra ordina a Piemonte pagamento 36 mln a banche

giovedì 25 luglio 2013 16:36
 

MILANO, 25 luglio (Reuters) - Il tribunale di Londra ha ordinato oggi alla Regione Piemonte il pagamento della cifra di oltre 36 milioni di euro alle banche Intesa Sanpaolo e Dexia Crediop, rigettando una nuova istanza dell'ente di opposizione al pagamento e un'ulteriore richiesta avanzata dalla regione di sospendere l'esecutività del pagamento.

Lo riferiscono gli avvocati Ferdinando Emanuele e Jonathan Kelly, dello studio legale Cleary Gottlieb Steen Hamilton, che hanno assistito le banche.

La settimana scorsa la High Court of Justice di Londra aveva stabilito che la Regione Piemonte doveva pagare ai due istituti di credito oltre 36 milioni di euro, a seguito della decisione dell'ente di sospendere in autotutela i pagamenti sui derivati alle banche. Tuttavia, in base alla legislazione inglese, alle parti era stato concesso un periodo di tempo per una trattativa sulla cifra, anche con l'obiettivo di accelerare le procedure di pagamento.

Secondo un'altra fonte legale consultata da Reuters, il pronunciamento odierno del giudice inglese negherebbe alla Regione la possibilità di ricorrere in appello.

Intesa Sanpaolo e Dexia Crediop non hanno commentato la notizia.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia