Tobin tax, forti rischi se applicata a obbligazioni - Saccomanni

giovedì 25 luglio 2013 15:00
 

ROMA, 25 luglio (Reuters) - L'estensione della tassa sulle transazioni finanziarie al comparto obbligazionario, come prevede la bozza di direttiva elaborata dalla Commissione europea, "comporta forti rischi" secondo il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni.

"L'imposta potrebbe essere traslata all'indietro sull'emittente, aggravando, mediante l'innalzamento dei tassi lordi, il costo del finanziamento per lo Stato e per le imprese. Le decisioni in merito a questa forma di tassazione devono essere ben ponderate", ha detto l'ex direttore generale della Banca d'Italia nel corso di un'audizione in Senato.

Saccomanni dice che la Tobin tax è "una materia da trattare con la massima cautela, soprattutto perché oggi questa forma di tassazione è ancora applicata da pochi paesi e in modo disomogeneo; può creare effetti indesiderati e distorsioni".

Il ministro si mostra consapevole delle preoccupazioni espresse dagli operatori sui rischi legati all'introduzione dell'imposta, ma non accenna a marce indietro del governo italiano.

Delineando le misure a cui il governo sta lavorando, Saccomanni conferma l'intenzione di rafforzare l'Aiuto alla crescita economica (Ace), la deducibilità fiscale del rendimento degli incrementi di capitale proprio, e dice che la "riduzione del cuneo fiscale potrebbe focalizzarsi sui contributi sociali non previdenziali".

Secondo Saccomanni, infatti, l'ipotesi di "eliminare totalmente il costo del lavoro dalla base imponibile dell'Irap", oggetto di numerose proposte nel corso degli ultimi anni, farebbe venir meno "un utile strumento per politiche selettive" attraverso detrazioni differenziate riconosciute a specifiche categorie di lavoratori.

Il ministro affronta anche il dossier della tassazione immobiliare senza fornire indicazioni su come verrà riformata l'Imu sulla prima casa.

Tra le misure che il titolare del Tesoro annuncia vi è la riduzione delle imposte sui trasferimenti immobiliari, "che in Italia sono particolarmente elevate", e una rivitazione del trattamento fiscale di immobili a disposizione e immobili locati.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia