Carte credito/debito, Ue propone nuovo limite commissioni banche

mercoledì 24 luglio 2013 11:52
 

BRUXELLES, 24 luglio (Reuters) - La Commissione europea propone di fissare nuovi limiti per le commissioni applicate dalle banche nel processare i pagamenti tramite carte di credito e di debito.

Volta ad ampliare il numero degli esercenti al dettaglio che accettano il sistema delle carte, la direttiva aggiornata Ue intende limitare i costi a 0,2% sulle transazioni con carte di debito e 0,3% nel caso di carte di credito. Le commissioni applicate dalle banche arrivano attualmente a 1,5%.

Ancora in fase di bozza, la normativa intende inoltre impedire che alcune società, ad esempio le compagnie aeree, impongano costi aggiuntivi nel caso di acquisti tramite determinate carte. Bruxelles prevede che le misure consentano a regime per i consumatori un risparmio annuo pari a 730 milioni di euro.

Il tetto sui costi aggiuntivi, in linea alle misure richieste dall'antitrust della Commissione, si applicherà inizialmente soltanto alle operazioni transfrontaliere e dovrebbe essere esteso dopo 22 mesi all'intero spettro delle transazioni nazionali e internazionali tramite qualsiasi carta.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia