Italia manterrà impegni su riequilibrio bilancio - Tesoro

giovedì 11 luglio 2013 14:31
 

ROMA, 11 luglio (Reuters) - L'Italia manterrà gli impegni assunti con l'Europa sul riequilibrio dei conti pubblici.

Lo scrive il ministero dell'Economia in una replica alla Frankfurter allgemeine zeitung (Faz), che il 5 luglio ha scritto un articolo intitolato "In Italia il pareggio di bilancio si sposta in lontananza".

"È bene chiarire che il governo italiano manterrà gli impegni assunti e che non ci sarà alcun allentamento di bilancio", scrive il portavoce del ministro, Roberto Basso.

La Faz sottolineava nell'articolo che dall'anno prossimo il governo potrà aumentare il rapporto deficit/Pil a ridosso del 3%, la soglia massima ammessa dal Trattato di Maastricht, forte della flessibilità ottenuta dalla Commissione europea.

Nel ribadire che l'Italia raggiungerà quest'anno il pareggio di bilancio in termini strutturali, cioè al netto del ciclo e delle una tantum, Basso scrive che "da un punto di vista economico sarebbe invece poco sensato, nell'attuale fase di debolezza dell'economia, spingere per un pareggio di bilancio nominale, messo in primo piano nell'articolo della Faz".

"L'Italia sta proseguendo con continuità sulla strada del riequilibrio dei conti pubblici e lo dimostra il fatto che nel 2012 nell'area dell'euro solo Italia e Germania hanno registrato ampi avanzi primari, mentre la media è stata pari al -3% del Pil. L'Italia raggiungerà questo risultato anche quest'anno", prosegue il ministero dell'Economia.

Ribadendo la soddisfazione dell'Italia per i margini concessi dalla Commissione europea, Basso conclude dicendo che è "nello stesso interesse dell'Italia mantenere gli impegni assunti in tema di riequilibrio dei conti pubblici".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia