Btp chiudono in calo dopo aste 'non ottimali', pesano timori politici

giovedì 11 luglio 2013 17:45
 

MILANO, 11 luglio (Reuters) - Chiusura in negativo per il
mercato obbligazionario italiano, anche se sopra i minimi, in
una seduta in cui si sono agitati i timori di crisi politica nel
paese, insieme alle rinnovate incertezze alimentate dal recente
declassamento da parte di S&P.
    Non ha aiutato il risultato delle aste a medio lungo di
stamattina, "con luci e ombre" come ha commentato un operatore,
in cui il Tesoro ha collocato Btp e Ccteu per 6,346 miliardi su
un'offerta massima di 6,5 miliardi. Lo spread
chiude sotto il tetto dei 290 pb superato in seduta.
    "Soffre la domanda per i titoli italiani dopo la decisione
di martedì sera dell'agenzia S&P di tagliare il rating (del
paese)" commenta lo strategist di IG Filippo Diodovich. "A
rendere meno appetibili i governativi italiani è stato anche il
forte aumento delle tensioni politiche dopo la richiesta del Pdl
di fermare per tre giorni i lavori parlamentari a seguito della
decisione della Cassazione sul processo Mediaset".
    Il Tesoro ha collocato 3,385 miliardi del Btp triennale
maggio 2016, al tasso del 2,33%, appena inferiore al 2,38% di
metà giugno; il trentennale settembre 2044 è stato assegnato per
1,461 miliardi, al rendimento di 5,19%, contro 4,895% del lancio
via sindacato dello scorso maggio. Importo massimo (1,5
miliardi) solo sul Ccteu novembre 2018, con rendimento in salita
al 2,68% dal 2,61% di giugno.
    
    DOWNGRADE S&P FRENA APPETITO PER CARTA ITALIANA
    Gli operatori hanno sottolineato soprattutto l'andamento non
brillante dell'asta di Btp triennali, usciti leggermente a
sconto rispetto al mercato secondario. Il triennale è stato
assegnato ad un prezzo ufficiale d'asta di 99,80, 99,60
sottraendo i 20 centesimi di commissione. A quest'ultimo prezzo
corrisponde un rendimento del 2,40%, contro il 2,37% cui il
titolo trattava sul mercato al momento dell'asta.
    A fine seduta, su piattaforma Tradeweb, il tre anni
 tratta in area 99,63 per un rendimento del
2,40%. Il trentennale a 93,54, rendimento al
5,24%.
    "Il contesto è difficile, il downgrade (di S&P) ha
risollevato qualche preoccupazione, in combinazione col
crescente rischio politico" spiega lo strategist di Commerzbank
Michael Leister, che però sottolinea: "ricordiamoci che il 30
anni è arrivato dopo il 15 anni spagnolo di questa settimana,
quindi un bel po' di carta periferica lunga da digerire per il
mercato: anche alla luce di questo nessun campanello d'allarme".
    Lo spread di rendimento tra Btp e Bund decennali termina la
seduta in area 287 punti base, dai 279 della chiusura di ieri.
    "Il mercato ha aperto bene stamattina sulle parole dolci di
Bernanke, poi complici anche aste non ottimali ci siamo
riattorcigliati sulla questione del downgrade, anche se va detto
che tutti hanno allargato su Germania" spiega un trader
milanese, che parla per la seduta di oggi di volumi 'estivi'.
    "La curva si è appiattita ma a fine seduta stiamo un po'
meglio, parte del flattening post-asta è rientrato" aggiunge.
    
    FUNDING 2013 COPERTO PER CIRCA DUE TERZI
    Ad appesantire il tono del mercato sono giunte in mattinata
anche le parole del numero uno della Bundesbank Weidmann, che
puntualizza come la Bce resti libera di rialzare i tassi
nonostante la 'forward guidance' recentemente annunciata
.
    Nessuna richiesta intanto nella riapertura odierna del Bot a
12 mesi collocato ieri, offerto per l'importo supplementare di
1,05 miliardi. Alla conclusione della tornata
d'aste di inizio mese mancano solo le riaperture di domani dei
titoli a lungo termine (con un'offerta di 525 milioni sul Btp
triennale, 225 milioni sul trentennale e 225 milioni sul Ccteu):
tra ieri e oggi il Tesoro ha collocato poco meno di 16 miliardi
di nuova carta, portando a circa due terzi la copertura delle
emissioni previste per il 2013.   
    
=========================== 17,30 ============================  
FUTURES BUND SETTEMBRE      142,86   (+0,28) 
FUTURES BTP SETTEMBRE       110,19   (-0,27)           
BTP 2 ANNI (GIU 15)     101,956  (-0,152) 1,963%   
BTP 10 ANNI (MAG 23)   100,425  (-0,323) 4,493% 
BTP 30 ANNI (SET 40)    98,460  (-0,366) 5,169%  
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   99           101 
BTP/BUND 2 ANNI          185           178        
BTP/BUND 10 ANNI       287           279  
livelli minimo/massimo              275,3-293,5  279,0-286,1   
BTP/BUND 30 ANNI       274           268        
 
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   253,0         256,4   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   67,6          69,4      
============================================================== 
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia