Bankitalia, Abi rilancia dossier azionariato, superare legge 2005

mercoledì 10 luglio 2013 10:11
 

ROMA, 10 luglio (Reuters) - Le banche italiane tornano a chiedere di ridiscutere l'assetto azionario della Banca d'Italia superando l'ipotesi di nazionalizzazione prevista dalla legge "di dubbia costituzionalità" del 2005.

È quanto scrive il presidente dell'Abi, Antonio Patuelli, nella relazione all'assemblea annuale.

"Siamo interessati al definitivo superamento dell'inammissibile legge italiana del 2005 (di dubbia costituzionalità) che puntava a nazionalizzare l'azionariato della Banca d'Italia di cui auspichiamo la revisione e l'aggiornamento del vecchio impianto nato alla fine degli anni Trenta", scrive Patuelli.

Tra i grandi soci di Bankitalia ci sono Intesa SP, Unicredit, Montepaschi e Carige. Grandi soci non bancari sono Generali e Inps.

Il 31 maggio il presidente del consiglio di gestione di Intesa SP, Gian Maria Gros-Pietro, aveva chiesto di aggiornare i valori delle quote che le banche detengono nel capitale di Bankitalia.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia