Italia, target deficit 2013 a rischio per decisioni Imu e Iva-S&P

martedì 9 luglio 2013 20:23
 

MILANO, 9 luglio (Reuters) - Nel 2013 gli obiettivi di deficit sono potenzialmente a rischio a seguito dei differenti approcci nella coalizione di governo per affrontare il disavanzo fiscale che è il risultato della sospensione dell'Imu e del potenziale slittamento del previsto aumento dell'Iva.

E' quanto sottolinea S&P's nel report sull'Italia in cui ha abbassato il rating sovrano a lungo termine sul Paese a 'BBB' da 'BBB+' con outlook negativo.

L'agenzia Usa sottolinea, inoltre, che i livelli di tassazione sul capitale e sul lavoro sono più elevati di quelli sulla proprietà e sui consumi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia