PUNTO 2- Imu, Saccomanni fiducioso su accordo a interno maggioranza

martedì 9 luglio 2013 15:45
 

(modifica titolo, aggiunge precisazione Saccomanni su Twitter)

BRUXELLES, 9 luglio (Reuters) - Il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni si dice fiducioso che la maggioranza possa arrivare a un accordo sulla modifica dell'Imu.

Ai giornalisti che a margine dell'Ecofin gli chiedevano se fosse fiducioso su un'intesa, il ministro ha risposto: "Come no? Abbiamo una riunione domani e questo è lo scopo di queste riunioni".

Dal suo profilo Twitter Saccomanni ha poi precisato che la sul tavolo della cosiddetta cabina di regia domani verrà affrontata la questione dell'Iva, mentre il nodo Imu verrà discusso la prossima settimana.

"Nella cabina di regia domani e la prossima settimana troveremo su Iva e Imu le soluzioni migliori per il Paese, d'intesa con la maggioranza", recita il tweet.

Negli scorsi giorni la maggioranza che sostiene il governo di Enrico Letta è stata scossa da fibrillazioni sul tema della revisione dell'imposta municipale unica, con il Pdl tornato a minacciare il ritiro dell'appoggio all'esecutivo, in caso di mancata abolizione dell'imposta sulla prima casa.

Pd e Scelta Civica, gli altri due azionisti del governo, sono invece orientati per una sua rimodulazione in base al reddito e al valore dell'immobile.

Saccomanni è stato bersagliato dalle critiche da parte di diversi esponenti del partito guidato dall'ex premier Silvio Berlusconi anche per aver aperto alla posizione del Fondo monetario internazionale, che non ritiene il taglio dell'Imu una priorità.

Critiche che tuttavia non sembrano preoccupare più di tanto il ministro. "Come previsto", si è limitato a dire ai cronisti, che gli chiedevano un commento in merito agli attacchi subiti.   Continua...