Iva, governo farà possibile per evitare aumento luglio - Fassina

mercoledì 22 maggio 2013 12:50
 

ROMA, 22 maggio (Reuters) - Il governo farà il possibile per evitare l'aumento dell'aliquota Iva dal 21 al 22% a partire dal primo luglio prossimo.

Lo ha ribadito il viceministro all'Economia Stefano Fassina parlando con i cronisti a margine della presentazione del Rapporto Istat.

"Dobbiamo fare tutti gli sforzi possibili per evitare l'aumento dell'Iva, che non va nella direzione giusta", ha detto Fassina.

Secondo il viceministro "nella situazione drammatica in cui ci troviamo bisogna ragionare su Iva, Tares, ticket sanitari che gravano sulle famiglie già in grandissima difficoltà, sui consumi e sull'occupazione in un circolo vizioso che dobbiamo spezzare".

A Fassina è stato chiesto come il governo pensa di trovare le coperture per evitare lo scatto di un punto percentuale da luglio che vale 2 miliardi nel 2013 e 4 miliardi a partire dal 2014. "E' un obiettivo impegnativo, ma se ragioniamo su dati di realtà riusciamo a trovare soluzioni utili alla ripresa", ha risposto.

(Roberto Landucci)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia