Banca del Giappone, politica monetaria invariata, migliora outlook

mercoledì 22 maggio 2013 08:48
 

TOKYO, 22 maggio (Reuters) - La Banca del Giappone ha mantenuto immutato l'impianto ultra espansivo della propria politica monetaria, nonostante qualche preoccupazione recente dettata dalla volatilità del mercato obbligazionario.

Al termine dei due giorni di riunione del proprio comitato di politica monetaria la banca centrale ha però migliorato la propria valutazione del quadro economico nazionale indicando una crescita che "ha iniziato a riprendersi" nonostante i rischi ancora derivanti all'incerto quadro globale.

È la conferma di quanto già evidenziato dai dati sul Pil giapponese del primo trimestre, pubblicati alcuni giorni fa, in crescita dello 0,9% congiunturale. Si è trattato del dato più forte da un anno a questa parte, figlio dell'aggressivo programma di stimolo fiscale e monetario varato e sostenuto dal governo del premier Shinzo Abe, che ha innescato un miglioramento della fiducia economica interna e una sostanziosa svalutazione dello yen.

Come atteso, dunque, la Banca del Giappone ha confermato le imponenti misure di stimolo monetario adottate in aprile. L'obiettivo dichiarato è porre fine a 15 anni di deflazione del paese attraverso il raddoppio, in due anni, del portafoglio di titoli di Stato della banca centrale, con un aumento dell'offerta di moneta compreso tra i 60.000 e i 70.000 miliardi di yen l'anno (quasi 600 miliardi di dollari).

Tuttavia, nonostante l'enorme stimolo monetario - la Bank of Japan sta acquistando una cifra corrispondente al 70% delle nuove emissioni di debito governativo in Giappone - il mercato obbligazionario ha recentemente subito una flessione, col rendimento sul Jgb decennale risalito al massimo da un anno dello 0,92% in quanto l'intensa attività della banca centrale ha ridotto la liquidità del mercato.

Questa mattina i prezzi del titoli di Stato sono scivolati in negativo in scia alla delusione per il fatto che l'istituto centrale non abbia annunciato nessun intervento contro le turbolenze del mercato obbligazionario.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia