Lavoro, 9 mln in difficoltà, cig 2013 oltre 1 mld ore - Cgil

lunedì 20 maggio 2013 15:52
 

ROMA, 20 maggio (Reuters) - Nell'ultimo trimestre del 2012 sono salite a 8,750 milioni le persone italiane in sofferenza e disagio occupazionale - disoccupate, scoraggiate, cassintegrate, precarie e con contratti part time involontari - con un incremento del 10,3% rispetto a un anno prima.

E' quanto emerge dal rapporto Ires-Cgil sugli effetti della crisi sul lavoro in Italia.

La disoccupazione di lunga durata (12 mesi o più) raggiunge il 54,8% del totale mentre, per quanto riguarda la cassa integrazione, lo studio dice che, "nonostante l'altissimo numero di ore del 2012, nel 2013 (per il quinto anno consecutivo) si supererà il miliardo di ore autorizzate".

Il dato ad aprile 2013 è già infatti superiore a quello precedente nonostante il calo - per mancanza di fondi - della cassa integrazione in deroga.

Secondo l'Inps le richieste di cassa integrazione sono salite del 3,1% su marzo e del 16,05 su base annua. Crollo della deroga, che ha segnato -65,7% su mese e del 76,5% su aprile 2012.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia