Grecia, troika mantiene target privatizzazioni 2013 a 2,6 mld

venerdì 17 maggio 2013 15:47
 

ATENE, 17 maggio (Reuters) - I finanziatori internazionali della Grecia hanno confermato il target di entrate derivanti dalle privatizzazioni a 2,6 miliardi di euro per quest'anno e hanno lasciato l'outlook sul debito complessivo del paese invariato rispetto alla precedente valutazione, secondo un rapporto pubblicato oggi.

Nella versione finale del rapporto - che riassume l'ultima ispezione dei conti greci - l'Unione europea e il Fondo monetario internazionale hanno detto che il paese deve raccogliere 2,6 miliardi di euro dalla vendita di asset entro la fine di quest'anno. Una bozza del rapporto ottenuto da Reuters lunedi scorso prevedeva invece una diminuzione del target per le privatizzazioni per il 2013 a 2 miliardi di euro.

La versione finale dice anche che il paese deve adottare misure supplementari pari al 2,1% del prodotto interno lordo entro il 2016, ovvero circa 4 miliardi di euro, per raggiungere i suoi obiettivi di bilancio. Nella bozza invece tale quota era pari al 2,2% del Pil.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia