Debiti Pa, rimborsare tutto entro 2014 purché deficit sotto 3%-Tajani

giovedì 16 maggio 2013 18:01
 

ROMA, 16 maggio (Reuters) - L'Italia può rimborsare tutti i debiti commerciali delle pubbliche amministrazioni entro il 2014 purché sia nel 2013 sia nel 2014 non superi il tetto del 3% del deficit.

Lo ha detto il vicepresidente della Commissione Ue Antonio Tajani parlando con i giornalisti a margine di un convegno a Roma.

Il Def del mese scorso prevede un deficit/Pil al 2,9% quest'anno e all'1,8% il prossimo, al lordo dei 40 miliardi di rimborsi dei debiti della Pa (20 quest'anno e 20 il prossimo) già decisi dal governo.

"L'Italia deve rimborsare tutti i debiti commerciali della Pa entro il 2014, perché poi dal 2015 scatta il fiscal compact che rende la gestione del bilancio più rigida. Credo che lo possa fare: l'importante è che il deficit non superi il 3% sia quest'anno sia il prossimo", ha detto Tajani.

Il commissario Ue all'Industria ha aggiunto che lunedì prossimo si incontrerà con il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni "per illustrare il documento mio e di [il commissario per gli Affari economici e monetari Olli] Rehn che lui conosce già", senza specificare di quale documento si tratti.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia