PUNTO 1-Pensioni, sistema regge con flessibilità uscita-Mastrapasqua

giovedì 16 maggio 2013 14:29
 

(Aggiunge dichiarazioni Camporese su casse private)

MILANO, 16 maggio (Reuters) - Il meccanismo di ritiro anticipato dal lavoro con un calo proporzionale dell'assegno non comprometterà il sistema pensionistico italiano.

Lo dice il presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua, a margine della Giornata nazionale della previdenza a Milano.

"Secondo me possono stare in piedi, assolutamente sì", ha risposto Mastrapasqua parlando delle deroghe alla riforma Fornero che il governo di Enrico Letta sta studiando.

Secondo Mastrapasqua, l'Italia deve aumentare la quota di partecipazione ai fondi di previdenza complementare: "Assolutamente sì, ce lo insegna la differenza tra Italia e Ue. La percentuale di adesione europea al secondo pilastro supera il 90%, quella italiana è ferma da tanti anni intorno al 25% e questo sta forse a rappresentare che non sbaglia l'Europa ma abbiamo noi un gap da colmare".

A margine dello stesso convegno Andrea Camporese, presidente dell'Adepp, l'associazione degli enti previdenziali privati, ha assicurato che il sistema pensionistico dei professionisti garantisce una sostenibilità finanziaria di 50 anni.

"Tutti gli enti del sistema hanno superato gli stress test tranne quello dei ragionieri, che peraltro sarà assorbito da quello dei commercialisti: il sistema garantisce una sostenibilità di 50 anni" ha affermato Camporese, che tuttavia aggiunge: "Il problema non è la sostenibilità ma le prestazioni che il sistema riuscirà a dare".

(Giulio Piovaccari)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia