Governo, Pd chiede dimissioni Formigoni da presidenza commissione

giovedì 16 maggio 2013 10:29
 

ROMA, 16 maggio (Reuters) - Il capogruppo del Pd al Senato Luigi Zanda ha chiesto le dimissioni di Roberto Formigoni, presidente Pdl della Commissione Agricoltura del Senato, perché la Procura di Milano ne ha chiesto il rinvio a giudizio in un'inchiesta sulla corruzione.

Formigoni, ex presidente della Lombardia, "è stato eletto presidente della commissione Agricoltura del Senato anche con il nostro voto", ricorda Zanda in un comunicato.

"Rientrava nell'accordo di governo e l'abbiamo rispettato nonostante fosse oggetto di un'indagine dettagliata e carica di risvolti. Poche ore dopo essere stato eletto è arrivata però una richiesta di rinvio a giudizio con due imputazioni gravi: associazione a delinquere e corruzione".

"Beh, penso che Formigoni dovrebbe prenderne atto e, responsabilmente, rinunciare alla presidenza della commissione", ha concluso l'esponente Pd.

Dopo le polemiche dei giorni scorsi sulle proposte di legge sulla cittadinanza ai figli di immigrati nati in Italia o sulle civili da parte del centrosinistra, e ieri sul testo sulle intercettaizoni presentato da esponenti Pdl, l'uscita di Zanda rischia di aprire un altro fronte di scontro nella maggioranza che sostiene il governo guidato dal premier democratico Enrico Letta.

Formigoni, che respinge tutte le accuse, è indagato insieme ad altre 16 persone in un'inchiesta sull'occultamento di fondi della Fondazione Maugeri, cui fanno capo numerose cliniche lombarde.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia