PUNTO 1 - Consiglio dei ministri venerdì su Imu e cig - Letta

lunedì 13 maggio 2013 16:51
 

(Aggiunge fonte governativa e contesto in coda)

SARTEANO (Siena), 13 maggio (Reuters) - Il Consiglio dei ministri si riunirà venerdì con all'ordine del giorno la revisione dell'Imu e il finanziamento della cassa integrazione in deroga.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta nella conferenza stampa tenuta al termine dei due giorni di ritiro del governo nell'abbazia di Spineto nel senese.

A Letta è stato chiesto se i ministri hanno deciso come coprire l'alleggerimento dell'imposta sugli immobili e la cig in deroga: "Il ministero dell'Economia e delle finanze sta facendo adesso le riunioni di coordinamento con i ministeri interessati e la risposta sarà comunicata al Consiglio dei ministri di venerdì prossimo".

Letta ha anche detto che il governo si riunirà sempre il venerdì mattina "salvo urgenze".

La sospensione fino a settembre dell'Imu sulla prima casa avrà un impatto sul fabbisogno di circa 2 miliardi.

In queste ore il governo sta valutando di introdurre agevolazioni anche per le imprese. Una fonte governativa spiega che il decreto potrebbe sospendere l'aumento a 65 da 60 del moltiplicatore per gli immobili strumentali di classe D.

Poiché i capannoni incidono per oltre 6 miliardi sul gettito Imu, la fonte tende a escludere che le imprese possano essere esentate dall'acconto di giugno.

Più complesso il discorso della cassa integrazione in deroga. Il governo è alla ricerca di 1 miliardo da aggiungere agli 800 milioni ancora disponibili a bilancio. Sindacati e imprese hanno bocciato le ipotesi di copertura suggerite la scorsa settimana dal Tesoro: le risorse per la formazione, il fondo per la detassazione del salario di produttività e le dotazioni a favore delle aree più depresse del Sud.   Continua...