Euro, folle pensare di farne a meno, arretramento Pil 30%-Squinzi

giovedì 9 maggio 2013 19:40
 

MILANO, 9 maggio (Reuters) - Per l'Italia uscire dall'euro corrisponderebbe ad un arretramento della sua economia di 20-30 anni e ad un calo del Pil del 30%. E' perciò "folle" anche solo pensarlo.

Lo ha detto il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi a margine di un convegno in Bocconi.

"E' folle chi pensa di potere fare a meno dell'euro. Un'uscita dall'euro potrebbe rappresentare per l'Italia un arretramento del Pil del 30% nel giro di poco tempo, secondo i calcoli del Centro studi di Confindustria. Sarebbe un passo indietro di 20-30 anni", ha detto Squinzi.

(Giulio Piovaccari)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia