Def sovrastima interessi su debito pubblico, dice Saccomanni

martedì 7 maggio 2013 11:15
 

ROMA, 7 maggio (Reuters) - Il Documento di economia e finanza (Def) "probabilmente" sovrastima gli interessi sul debito pubblico.

Lo ha detto il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, chiudendo in Senato la discussione generale sul Def.

"Il Def va sicuramente aggiornato tenendo conto delle esigenze maturate nel Paese in relazione a una congiuntura che continua ad essere negativa. Ma potrà essere aggiornato anche in meglio: il Def ipotizza un onere sul debito pubblico probabilmente superiore a quello che si è realizzato con la riduzione dei tassi di interesse sui mercati finanziari nelle ultime settimane malgrado l'incertezza politica", ha detto Saccomanni.

Il Def stima interessi passivi pari al 5,3% del Pil nel 2013 e al 5,6% nel 2014.

Il ministro assicura che le indicazioni del Parlamento "saranno prese in attenta considerazione" al momento di presentare la Nota di aggiornamento al Def.

I partiti di maggioranza chiedono al governo di rivedere il quadro di finanza pubblica rispettando gli impegni assunti dall'Italia con la Commissione europea sui saldi del 2013 e del 2014.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia