PUNTO 2 - Saccomanni promette presto decreto per cig e giovani

lunedì 6 maggio 2013 18:34
 

* Subito le prime misure per i giovani disoccupati

* Il Tesoro chiederà alla Ue nuovo margine sul deficit del 2014

* L'Italia vuole sfruttare la 'youth garantee' europea (Aggiunge contesto a paragrafi 6 e 8)

ROMA, 6 maggio (Reuters) - Non solo la sospensione dell'Imu sulla prima casa e il rifinanziamento della cassa integrazione in deroga, ma anche "alcune prime misure a sostegno dell'occupazione giovanile".

Sono questi gli interventi che il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, ha annunciato alla Camera promettendo il varo in tempi brevi di un "decreto d'urgenza".

"L'approvazione del Documento di economia e finanza (Def) a saldi invariati consentirà l'uscita dell'Italia dalla procedura per deficit eccessivo, permettendo spazi di flessibilità al governo per finanziare la strategia su cui ha ottenuto la fiducia del Parlamento", ha detto Saccomanni avvertendo che le previsioni sull'economia italiana restano "incerte".

Il decreto sospenderà la prima rata dell'Imu sulla prima casa, che i contribuenti dovrebbero versare il 17 giugno, "preservando le esigenze dei bilanci comunali".

"Questo tempo darà a Governo, Parlamento ed enti territoriali l'opportunità di valutare la definizione più appropriata dell'imposizione sulla casa in un'ottica di maggiore equità e rilancio economico e produttivo".

L'Imu sulla prima casa ha un valore di 4 miliardi. La moratoria inciderà per circa 2 miliardi sul fabbisogno (calcolato con il criterio della cassa), ma non sul bilancio di competenza, che è quello valido per il rispetto del Trattato di Maastricht.   Continua...