Fisco, governo non cadrà sull'Imu - Lupi

lunedì 6 maggio 2013 11:17
 

MILANO, 6 maggio (Reuters) - Il governo non cadrà sull'Imu, l'imposta municipale sugli immobili, secondo il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi.

"Dobbiamo smetterla di pensare che ogni giorno il governo viva o muoia su punti fondamentali di cui si è già discusso e sono stati all'origine dell'azione del governo", ha detto il ministro a margine della riunione del comitato promotore di Expo 2015.

Il Pdl ha chiesto l'esenzione della prima casa dall'Imu e la restituzione dell'imposta versata nel 2012. Sia il Pd che Scelta civica preferirebbero rendere l'Imu più progressiva.

"L'Imu fa parte del programma di governo che è stato votato in Parlamento, il governo sta lavorando per sospendere la rata di giugno e dall'altra per superarla", ha ricordato Lupi aggiungendo che "la posizione del centrodestra è molto chiara, non si tratta di fare polemiche ma solo di lavorare per raggiungere l'obiettivo".

Il governo si è impegnato a sospendere il pagamento di giugno in attesa di trovare un accordo con la maggioranza per superare la tassazione sulla prima casa.

L'esecutivo potrebbe agire attraverso un decreto legge o un emendamento al decreto sui debiti commerciali della pubblica amministrazione, che il Parlamento deve convertire in legge entro il 7 giugno.

L'Imu sulla prima casa ha un valore di circa 4 miliardi.

(Ilaria Polleschi)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia